Faro

Bonus filtri

Negli ultimi anni si è cercato di trovare una soluzione per limitare l’uso della plastica. I nostri mari, spiagge e non solo, ne sono pieni, si rischia di danneggiare in modo permanente l’ecosistema. Molte sono state le iniziative, come ad esempio eliminare la plastica monouso, ma la strada è ancora in salita. Ognuno di noi può fare qualcosa nel suo piccolo e utilizzare un impianto di filtrazione in casa, in ufficio o al ristorante è di sicuro una scelta ecologica. Oggi nasce in Italia il Bonus Acqua Potabile introdotto dal governo per dare un aiuto economico alle famiglie e imprese italiane e per incentivare sempre di più il plastic free, anche nelle case.

1 .

Che cos'è?

Il Bonus Acqua Potabile è un credito d’imposta per l’acquisto di depuratori approvato con la Legge di Bilancio 2021 (comma 1087-1089). Si può usufruire del bonus acquistando sistemi di trattamento acqua, raffreddamento e addizione CO2 alimentare (E290). Oltre a ridurre notevolmente il consumo di plastica, il trasporto e lo smaltimento delle bottiglie, c’è un significativo risparmio economico. Aprendo il rubinetto, potrai gustare direttamente dell’acqua fresca di qualità, anche gassata!

2.

A chi è rivolto?

Il bonus è rivolto a tutti: privati, imprese e tutti gli enti non commerciali. Il credito d’imposta prevede il rimborso del 50% della spesa: fino ad un massimo di 1.000€ di spesa per soggetti privati e fino a 5.000€ per le attività commerciali.

3.

Come si ottiene?

Ottenere il bonus è facile, basterà presentare la ricevuta che attesta l’avvenuto pagamento con il codice fiscale di chi ha richiesto il credito. Poi sarà sufficiente inviare l’attestazione di pagamento all’Agenzia delle Entrate attraverso la modulistica online o rivolgendosi ad un CAF o chi fa servizi del genere.

Per ulteriori chiarimenti o info, non esitare a chiamarci!
Vieni a scoprire la nostra acqua, che aspetti!